Crociera nell’infinito di A.E. Van Vogt

Presentato per la prima volta in una traduzione fedele, integrale e annotata, Futuro offre ai suoi lettori un vero «classico» della fantascienza dell’Età d’Oro, arricchito per di più da una presentazione appositamente scritta dal suo famoso autore. La crociera della «Space Beagle» (l’astronave che riprende il nome del vascello di Darwin) rappresenta una delle più affascinanti avventure nella storia della penetrazione umana nel cosmo. Nello spazio senza confini, sono in attesa i pericoli più straordinari: Coeurl, il felino mostruoso e intelligente che si nutre dell’energia degli esseri viventi; i Riim, una razza di uccelli inconsapevole dei propri tremendi poteri; Ixtl, il demonio scarlatto che vorrebbe usare l’uomo per propagare la sua specie; l’Anabis, il fantasma degli spazi, inafferrabile e spaventosamente affamato. Ma i pericoli non sono solo all’esterno, ma anche all’interno della stessa astronave dove si svolge una spietata lotta per il potere: soltanto la presenza a bordo di Grosvenor il rappresentante di una nuova scienza, il Connettivismo, riuscirà a sventarli. Se mai la fantascienza ha avuto toni epici, questi si ritrovano soprattutto nell’opera di A.E. Van Vogt.

Editore: FanucciPrezzo: L. 2.400
Collana: Futuro. Biblioteca di fantascienzaCopertina flessibile
280 pagineIn vendita da giugno 1973

A.E. Van Vogt

Alfred Elton Van Vogt è nato nel 1912 nel Canada, da una famiglia di origine olandese. Dal 1952 è cittadino americano e vive ad Hollywood. Ha iniziato a scrivere giovanissimo, dedicandosi però alla fantascienza solo dal 1939, proprio con il primo episodio di Crociera nell’infinito. Autore di famosissimi racconti e romanzi è uno di quei nomi che hanno creato la «leggenda» della science fiction. Nonostante ciò, per quasi quindici anni non ha pubblicato praticamente nulla di inedito, ricominciando a scrivere regolarmente solo nel 1970.

Sending
User Review
0 (0 votes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sei + 1 =