Tutti a Zanzibar di John Brunner

Fantastico come la realtà. Scientifico come la fisica e la filosofia, come la musica e la matematica, come la sociologia e il sogno. Imprudente e intransigente. Estremista, esoterico, eccessivo. Rivoluzionario come la rivoluzione di domani. Profondamente umano. Questo è «Zanzibar», il mitico «Zanzibar» – libro segreto della fantascienza moderna. I protagonisti più diretti della vicenda – Hogan e House – hanno in comune qualcosa di più che l’appartamento in cui coabitano, la sequela di «sfinfie» che passano per i loro letti, e la H iniziale del nome. Sono due giovani che, scavalcando i propri problemi personali, vengono travolti ai due capi del mondo dai destini rispettivi, positivo per l’uno, negativo per l’altro, ma entrambi su scala globale e drammaticamente condizionati dalle strutture del potere. Intorno a loro si frantumano le storie private e struggenti d’innumerevoli persone d’ogni genere e tipo: è tutto un mondo futuro visto da dentro, nei suoi tic, nei suoi costumi, nel suo linguaggio, nella sua fiera delle vanità, nella sua sopraffazione televisiva, nella sua condizione d’incomunicabilità. L’idolo e l’oracolo di questo mondo è Shalmanéser, il supercervello elettronico che acquista autocoscienza non come i suoi creatori forse speravano, bensì nella salutare semplicità della logica. Il suo colloquio con Chad Mulligan – barbone milionario, scrittore disperato per l’impossibilità di parlare la lingua del semplice buonsenso senza sembrare paradossale – è un momento di grande e civile emozione. Su tutto incombe l’esplosione demografica. All’inizio, l’intera umanità potrebbe stare, ritta in piedi, sull’isola di Zanzibar; alla fine è con i piedi nell’acqua. II mondo di «Zanzibar» si è già in parte avverato: le multinazionali, la guerriglia urbana, il terrorismo, l’«ampificazione» militare, persino una specie di Papa Eglantine… A quando la politica di selezione eugenetica?

Editore: NordPrezzo: L. 6.500
Collana: SF Narrativa d’AnticipazioneCopertina flessibile
584 pagineIn vendita da ottobre 1976

John Brunner

Nato il 24 settembre 1934 in Inghilterra, ha studiato lingue moderne al Cheltenham College di Oxford. Dal 1958 svolge a tempo pieno la professione di scrittore, e in questo periodo ha pubblicato varie decine di libri: romanzi di vita contemporanea, di spionaggio, «gialli», rassegne letterarie e numerose opere di fantascienza. Quando non scrive, amministra il Premio in memoria di Martin Luther King, viaggia, e suona svariati strumenti. Di John Brunner l’Editrice Nord ha pubblicato i romanzi Eclissi totale (serie Cosmo, n. 50), Conquista del Caos (Cosmo, n. 60) e, nella presente collana, Il gregge alza la testa, che ha ricevuto il premio Cometa d’Argento per il miglior romanzo di fantascienza pubblicato in Italia nel 1975.

Sending
User Review
0 (0 votes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 + 6 =