L’occhio insonne di David G. Compton

L’«occhio insonne» è una minuscola telecamera del futuro, inserita direttamente nell’occhio di un essere umano, e «occhio insonne» è anche colui che la porta su di sé e che è obbligato a trasmettere con continuità, agli studi televisivi che poi provvederanno a confezionare i programmi di richiamo, tutto ciò che vede, senza avere diritto a una propria sfera privata e, al limite, senza avere diritto a dormire. Infatti, se chiude gli occhi o resta al buio assoluto per più di un dato tempo, i microcircuiti inseriti nella sua retina gli inviano una sensazione di dolore che lo spinge di nuovo alla luce. Roddie è uno di questi uomini; una camera televisiva ambulante. Katherine è una donna di successo di mezza età che sta per morire. Il mondo del prossimo futuro ha sete di questo tipo di tragedie, e così pure l’hanno le reti televisive, da quando le malattie incurabili sono state quasi del tutto eliminate. E a Roddie viene assegnato il compito di seguire gli ultimi giorni di Katherine, fingendosi suo amico, senza lasciarle comprendere quale sia il suo vero scopo. Il risultato è un romanzo che è stato salutato dalla critica come uno dei migliori dell’anno, ricco di inquietanti considerazioni sul rapporto tra mezzi d’informazione e sfera privata, sulla escalation contemporanea e futura dei metodi usati per richiamare l’attenzione del pubblico. «L’occhio insonne mantiene tutte le sue straordinarie promesse. Compton, semisconosciuto e malannunciato, è certo uno dei migliori, più profondi scrittori tra noi. Prendete questa storia della TV del futuro così com’è, e come apologo; leggetela come richiede di essere letta e tenetela a portata di mano per rileggerla e rileggerla. Mi ringrazierete di avervelo suggerito.» (Theodore Sturgeon).

Editore: NordPrezzo: L. 3.000
Collana: SF Narrativa d’AnticipazioneCopertina flessibile
224 pagineIn vendita da dicembre 1976

David G. Compton

David Guy Compton è nato a Londra nel 1930 e abita a Liverpool. Figlio di attori teatrali, svolge a tempo pieno l’attività di scrittore per la TV. Scrive fantascienza da una decina di anni, affrontando temi che riguardano la società del prossimo futuro. Di David G. Compton l’Editrice Nord ha pubblicato nella serie Cosmo il romanzo Crononauti (n. 47).

Sending
User Review
0 (0 votes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

10 − tre =