Il gioco dell’inferno di John Brunner

Eroe di guerra, frequentatore del jet-set, buongustaio, playboy… Godwin Harpinshield era tutto questo e altro. La sua vita era un gioco tra la Bella Gente, che la fama, la ricchezza e il potere poneva al di sopra della legge e aldilà delle regole della natura. In base a un semplice accordo concluso da tutta questa Bella Gente, di cui Godwin faceva parte, ogni suo desiderio veniva subito realizzato, ogni sua volontà acquistava subito forma reale. Sedotto da questo suo mondo di lussuria, Godwin non dubitava mai della sua fortuna, non si faceva mai domande sui misteriosi patroni. Ma poi il gioco s’incattivì: improvvisamente divenne una orribile realtà e le poste vennero alzate fino a includere il suo futuro, la sua sanità mentale, e forse la sua stessa anima. E allora una terribile domanda cominciò a incalzare incessantemente Godwin Harpinshield: quali erano dunque le regole di questo gioco? E chi – o cosa – erano gli altri giocatori?

Editore: NordPrezzo: L. 3.500
Collana: SF Narrativa d’AnticipazioneCopertina flessibile
196 pagineIn vendita da settembre 1981

John Brunner

È nato il 24 settembre 1934 nei dintorni di Oxford, in Inghilterra, e ha studiato lingue moderne al Cheltenham College di Oxford. Pubblicò il suo primo paperback di fantascienza quando era ancora studente. Scrittore professionista fin dal lontano 1958, ha prodotto decine e decine di romanzi di sf, gialli, libri di spionaggio, e di narrativa normale. Dal 1965 ha intensificato la sua produzione più «impegnata» componendo opere mature come Il telepatico, Il gregge alza la testa, Tutti a Zanzibar, (premio Hugo 1969) e Codice 4GH. Tra le opere di genere avventuroso, la Nord ha pubblicato Dramma d’avanguardia, Conquista del caos, Eclissi totale, Effetto tempo e Impero interstellare (tutti nella collana Cosmo Argento).

Sending
User Review
0 (0 votes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette − 9 =