La soglia di Ursula Le Guin

L’ultimo parto della magica immaginazione di Ursula Le Guin adopera temi fantastici con chiari intenti allegorici e fonde in maniera mirabile il cupo mondo della realtà quotidiana con l’affascinante reame della fantasia. Hugh e Irena, i due giovani protagonisti della vicenda, sono due disadattati pieni di problemi personali: Hugh, che lavora in un supermercato, è assillato da una madre oppressiva e petulante; Irena, che convive con una coppia di amici, assiste impotente alla triste sorte della madre, continuamente malmenata da un patrigno rissoso e alcolizzato. Per fortuna, ecco però schiudersi dinanzi a loro la «soglia» del passaggio in un altro mondo, un mondo meraviglioso di pace e serenità, pieno di gente semplice e rurale che non esita ad accoglierli con la massima simpatia. Hugh e Irena, conosciutisi nel magico boschetto dove risiede la «soglia», non sanno come o perché hanno raggiunto la strada acciottolata che porta a Tambreabrezi, la mitica cittadina di questo mondo di favola: sanno solo che ogni volta che vi torneranno troveranno pace e fuga dagli opprimenti problemi della vita reale. Ma quando il rifugio diventa orrore, e le strade del sogno conducono all’incubo, non c’è più fuga: la scelta non è più tra una vita e l’altra, ma tra la vita e la morte, e solo loro due, uniti dalle loro sventure e dalla loro disperazione, potranno salvare gli abitanti del fantastico mondo di Tambreabrezi da un fato terribile e ignoto.

Editore: NordPrezzo: L. 4.000
Collana: SF Narrativa d’AnticipazioneCopertina flessibile
166 pagineIn vendita da novembre 1981

Ursula Le Guin

Ursula Kroeber Le Guin è nata a Berkley, California, nel 1929 e si è interessata di fantasy e fantascienza fin dalla prima infanzia. Ha iniziato a scrivere racconti nel 1962, ma la notorietà è giunta solo nel 1969, anno in cui ha vinto i premi Hugo e Nebula per il romanzo La mano sinistra delle tenebre. In seguito ha rivinto altre tre volte l’Hugo e un’altra volta il Nebula. Ha ricevuto inoltre vari altri premi per la trilogia fantastica di Earthsea, pubblicata in Italia dalla Nord nella Fantacollana. Il suo massimo capolavoro è I reietti dell’altro pianeta, premio Hugo e Nebula 1975, ma tra le sue altre opere di rilievo vanno citati i romanzi Il mondo della foresta, Pianeta dell’esilio, e l’antologia I dodici punti cardinali.

Sending
User Review
0 (0 votes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 − 3 =