Bear Head di Adrian Tchaikovsky

Jimmy Martin ha un gran mal di testa. Abituato a contrabbandare informazioni illegali scaricandosele nel cervello, questa è la prima volta che che queste iniziano a parlargli. Esse sostengono di essere un illustre accademico, autore e attivista dei diritti civili. Affermano inoltre di essere un orso. Un orso di nome Honey. Jimmy non ha nulla contro le bioforme, lui stesso è una di loro, anche se ingegnerizzato da materiale genetico umano, lavora con loro ogni giorno a Hell City, costruendo il futuro, e rivendicando il diritto dell’umanità a un nuovo mondo: Marte. Il problema è che l’umanità non è l’unica entità ad avere progetti sul pianeta rosso. Nel deserto senza aria c’è un’altra presenza. Una nuova intelligenza, sfuggente, inconoscibile e potenzialmente letale. E Honey è qui per stabilire un contatto con essa, che a Jimmy piaccia o no.

Editore: Head of Zeus400 pagine
Ciclo: Dog of War #2Prezzo: £ 18,99 / £ 14,99 / £ 6,99
ISBN: 9781800241541Copertina rigida / flessibile / Ebook
Lingua: ingleseIn vendita dal 7 gennaio 2021

Adrian Tchaikovsky

Nato nel Lincolnshire, ha studiato zoologia e psicologia a Reading, prima di esercitare la professione di avvocato a Leeds. È un appassionato giocatore di ruolo dal vivo e, occasionalmente, un attore amatoriale addestrato al combattimento sul palco. Le sue influenze letterarie comprendono le opere di Gene Wolfe, Mervyn Peake, China Miéville, Mary Gently, Steven Erikson, Naomi Novak, Scott Lynch e Alan Campbell.

Sending
User Review
0 (0 votes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tredici + diciannove =