The Swimmers di Marian Womack

Dopo le devastazioni dell’Inverno Verde, la Terra è un luogo di giungle impenetrabili e animali mostruosi. La razza umana si divide tra gli abitanti della superficie e le persone che vivono nell’Insediamento Superiore, un enorme anello appollaiato ai margini dell’atmosfera terrestre. Testimone di questo pianeta diviso è Pearl, una giovane tecnica con un po’ di sangue shuvani nelle vene, che vive nelle foreste isolate di Gobari, con una madre pazza e la strana luce blu nel cielo. Quando il patrigno di Pearl l’affida a uno starborn chiamato Arlo, il mondo che la ragazza pensava di conoscere non sarà più lo stesso. Ambientata nel lussureggiante paesaggio dell’Andalusia, questa rivisitazione claustrofobica e distopica de Il grande mare dei Sargassi è un sogno febbrile, una visione ardente di autodistruzione e trasformazione.

Editore: Titan BooksPrezzo: £ 8,99 / £ 4,99
ISBN: 9781789094213Copertina flessibile / Ebook
Lingua: ingleseIn vendita dal 16 febbraio 2021
352 pagine

Marian Womack

È una scrittrice bilingue nata in Andalusia e formatasi presso gli atenei di Glasgow e Oxford. Attualmente sta completando un master in scrittura creativa all’Università di Cambridge e recentemente si è laureata al Clarion Fantasy and Science-Fiction Writer’s Workshop dell’USCD. È coeditrice del saggio accademico Beyond the Back Room: New Perspectives on Carmen Martín Gaite (Oxford: Peter Lang, 2010), e di The Best of Spanish Steampunk (di prossima pubblicazione, 2015). In spagnolo ha pubblicato il ciclo di racconti intrecciati Memoria de la Nieve (Saragozza: Tropo, 2011); è coautrice del romanzo YA Calle Andersen (Barcellona: La Galera, 2014), e ha contribuito a più di quindici antologie di narrativa breve, la più recente Alucinadas (Gijón: Palabaristas, 2014), la prima antologia di SF in lingua spagnola interamente femminile. I suoi articoli e gli scritti critici sulla letteratura, la cultura e la società spagnola sono apparsi su diverse riviste accademiche di lingua inglese, così come sul Times Literary Supplement, sul New Internationalist e sulla versione digitale di El País. Un suo racconto in lingua inglese verrà pubblicato su Weird Fiction Review. Scelta dalla rivista letteraria Leer nel suo trentesimo anniversario come una delle trenta persone più influenti della scena letteraria spagnola, è anche una traduttrice prolifica e gestisce una piccola tipografia a Madrid, le Ediciones Nevsky.

Sending
User Review
0 (0 votes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dodici − 2 =