Delos Science Fiction #223 / Febbraio 2021

Una classica situazione per un lettore di fantascienza è quella di essere scambiato per un appassionato di UFO, oppure di misteri cosmici o, ancora, di fenomeni paranormali. E chi legge da sempre Asimov, Dick, Heinlein e la Le Guin è lì che tenta di spiegare che la fantascienza è altro, non UFO o almeno non quello che s’intende comunemente con questa parola. Resta il fatto che è difficile far capire ad uno che non ha mai letto nulla di fantascienza che cosa sia realmente. Al massimo, ci si può limitare a proporre una lettura. Ebbene, proprio da queste considerazioni è nata l’antologia Rapporti dal domani. Racconti per imparare ad amare la fantascienza, curata da Gian Filippo Pizzo ed edita da Delos Digital, che raccoglie i racconti di alcuni dei migliori autori italiani di fantascienza che hanno scritto racconti pensati con l’obiettivo di far amare la fantascienza a chi non la conosce, o addirittura la odia. A questa lodevole iniziativa editoriale abbiamo dedicato il nostro speciale, pubblicando l’introduzione al volume di Pizzo e un parere di quattro scrittori da sempre impegnati nella diffusione della fantascienza in Italia, oltre ad essere tra i più importanti autori italiani: Francesca Cavallero, Albero Costantini, Linda De Santi e Dario Tonani. Questo numero di Delos Science Fitction propone anche un nutrito numero di servizi, tra cui uno sulla serie d’animazione Star Trek: Lower Decks e la recensione di Arturo Fabra del film Wonder Woman 84. Ancora, Franco Ricciardiello ci presenta la nuova collana Atlantis della Delos Digital, dedicata alla narrativa utopica, ottimista e solarpunk, mentre Andrea Tortoreto ha intervistato Claudia Graziani e Dario Tonani, co-autori del racconto lungo Target Island, uscito nella collana Chew-9, appartenente all’omonima saga creata da Franco Forte. Infine, Alessandro Cosentino ci introduce nella saga videoludica di Assassin’s Creed. Nella sezione rubriche ci sono una recensione di Donato Rotelli su Cecità di José Saramago, una classifica dei migliori romanzi di Ursula K Le Guin e un’analisi delle serie TV degli anni ‘60 e ‘70 dei coniugi Gerry e Sylvia Anderson. Il racconto di questo numero di Delos Science Fiction è di Fabio Aloisio, uno dei più interessanti giovani autori italiani.

Editore: Delos Digital58 pagine
Collana: Delos Science FictionPrezzo: € 1,99
Numero: 223Ebook
ISBN: 9788825415254In vendita dal 2 marzo 2021

Carmine Treanni

Giornalista e saggista, si occupa di studiare la storia e le forme della cultura di massa: dalla letteratura di genere al fumetto, fino alla televisione. Dal 2006 è il curatore della rivista online di fantascienza Delos Science Fiction, sul portale Fantascienza.com.  Ha pubblicato, con Giuseppe Cozzolino, Cult Tv – L’universo dei telefilm (Falsopiano, 2000) e Planet Serial – I telefilm che hanno fatto la storia della TV (Aracne Editrice, 2004). Suoi saggi sono apparsi nei volumi AA.VV., Alieni – Creature di altri mondi (Editrice Nord, Milano, 2000), Viaggi straordinari tra spazio e tempo (a cura di Claudio Gallo, Biblioteca Civica di Verona, 2001), “Albero” di Tolkien (a cura di Gianfranco De Turris, Bompiani, Milano, 2007). Nel 2018 ha pubblicato il saggio Il futuro è adesso. Il grande libro della fantascienza (Homo Scrivens) e nel 2019 il volume Sulla Luna. A 50 dallo sbarco, un viaggio tra scienza e fantascienza, per Cento Autori, casa editrice di cui è il direttore editoriale dal 2012.

Sending
User Review
0 (0 votes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 − 4 =