Armageddon 2419 di Philip F. Nowlan

Un evento imperdibile per vecchi e nuovi appassionati della science fiction epico-avventurosa, l’opera forse più celebrata in assoluto nella storia di questa letteratura, che ha cambiato e ispirato il modo di narrare le meraviglie dello spazio, del tempo e delle dimensioni a milioni di appassionati nel mondo. Per la prima volta in edizione completa e integrale le due opere dalle quali nacque un mito incancellabile, per la prima volta nella traduzione condotta sui due romanzi originali apparsi su Amazing Stories, come l’autore li ha scritti, e non nella versione modificata e alterata uscita successivamente dopo la morte di Nowlan, sulla scia dell’incredibile successo del personaggio di Buck Rogers. Conoscerete l’uomo del XX secolo che in animazione sospesa raggiunge un XXV secolo nel quale la Terra, malgrado un enorme progresso tecnologico, è asservita da una bieca dittatura, assisterete alla maturazione di questo personaggio, che diventerà la guida della rivolta e uno degli eroi immortali dello spazio e del tempo… Un libro scelto per festeggiare il cinquantesimo volume della più bella collana italiana di science fiction! Sulla vetta più alta delle Montagne Rocciose sorgono le guglie, gli obelischi e gli alti edifici di Lo-Tan, la prima delle quindici città Han degli Stati Uniti, dalla quale il Figlio del Cielo controlla l’impero degli invasori mongoli che, venuti con nugoli di potenti aeronavi e armati di raggi disintegratori inarrestabili, hanno attaccato e distrutto quello che fu il paese più ricco del mondo, instaurando un regime di terrore e braccando con letali spedizioni aeree di caccia i superstiti della civiltà americana, che si sono rifugiati nelle immense e fittissime foreste che hanno ricoperto il territorio un tempo solcato da grandi autostrade e da fiorenti città, e cercano di mantenere l’antica scelta scavando laboratori e fabbriche nelle profondità della Terra. Gli Han, crudeli invasori la cui origine è misteriosa, si sono rinchiusi nelle loro città e conducono una vita comoda e agiata, certi della propria supremazia e della forza della loro scienza. Ma qualcosa di imprevedibile modifica una situazione che sembra immutabile… un uomo. Combattente della Prima Guerra Mondiale, è rimasto imprigionato nei cunicoli di una miniera radioattiva, dove è stato in animazione sospesa per quasi cinquecento anni… e quando si risveglia in un’America completamente dissimile dai suoi ricordi, sarà lui a risvegliare il senso di ribellione degli americani del XXV secolo, con le sue tecniche di guerra dimenticate, il suo coraggio, e l’amore della bella abitatrice degli alberi, Wilma Deering… Introduzione di Ugo Malaguti e in appendice uno studio del più grande studioso italiano di cinema fantastico, Luigi Cozzi, sulla storia cinematografica e televisiva del personaggio di Buck Rogers, il primo grande mito della science fiction americana.

Editore: ElaraPrezzo: € 35,00
Collana: Biblioteca di Nova SF*Copertina rigida
344 pagineIn vendita dal aprile 2021

Philip F. Nowlan

Philip Francis Nowlan nacque a Filadelfia nel 1888 e nella stessa città morì all’età di 52 a causa di un ictus, il 1° febbraio 1940. Celebre autore di fantascienza, scrisse il racconto Armageddon 2419 AD, pubblicato nell’agosto 1928 su Amazing Stories. Da questo venne tratta la sceneggiatura della serie fantascientifica a fumetti, Buck Rogers nel 25° secolo, disegnata da Dick Calkins e pubblicata per la prima volta il 7 gennaio 1929. Nowlan – che nel marzo dello stesso anno pubblicò anche un seguito del racconto, The Airlords of Han – continuò a scrivere i testi del personaggio di Buck Rogers fino alla sua prematura scomparsa.

Sending
User Review
0 (0 votes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 − tre =