Zombie Night di Alessandro Pedretta

Il morbo che fa risorgere i morti, la Nuova Sindrome di Lazzaro, è stato circoscritto. Gli uomini sono riusciti a confinare il contagio, a dominarlo. Ora gli zombie sono creati in allevamenti governativi, le vittime sono i criminali; i condannati a morte ora sono puniti con la non-morte. Gli zombie vengono impiegati come manodopera, come schiavi, nell’intrattenimento, debitamente controllati da droghe e sessioni di condizionamento. Allo Zombie Night le prostitute non-morte sono alla mercé degli istinti brutali e perversi dei suoi turpi frequentatori, attirati dalla morbosità verso la morte che di nuovo ha preso vita, oscenamente affascinati del sesso nel lato oscuro della luna. Ma anche la morte può custodire dentro di sé segreti inconfessabili e misteri raccapriccianti, anche la morte può cullare dentro di sé mostruosi desideri di rivalsa.

Editore: Delos DigitalPrezzo: € 1,99
Collana: The Tube ExposedEbook
ISBN: 9788825416459In vendita dal 1 giugno 2021
45 pagine

Alessandro Pedretta

Classe 1975, è operaio, poeta e narratore. Si alimenta fin da giovanissimo di filosofie controculturali, di letteratura underground, di autori della beat generation e cyberpunk, dei grandi scrittori russi, inframezzando la poesia di Ungaretti, Rimbaud, Campana, ai cut-up di William Burroughs, l’immaginario di Ballard e la disintegrazione sintattica di Céline. Tra le sue ultime pubblicazioni: il romanzo Golgota souvenir – apostrofi dal caos (Golena Edizioni, 2014), la silloge poetica Dio del cemento (Edizioni Leucotea, 2016), il romanzo illustrato È solo controllo (Augh! Edizioni, 2017), il romanzo fantascientifico Lo sfasciacarrozze (Kipple Officina Libraria, 2019), i racconti horror Il rituale della fame e Gli dei lumaca (Delos Digital, 2020), la riedizione aggiornata di Golgota souvenir (Industria Tipografica Novocarnista, 2020), la raccolta di racconti Weirdlands (Weird Book, 2020). È l’ideatore e tra i fondatori della rivista web la nuova carne, ora associazione culturale.

Sending
User Review
0 (0 votes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × 5 =