Gli ulivi di Trequanda: non è un virus per vecchi di Corrado Ajolfi

Ambientata in un futuro prossimo che abbraccia mezzo secolo fino al 2070, la vita di Costanza Vannucci si sviluppa fra l’Italia, la Svizzera e la Cina, con flashback sul suo passato, quando ancora bambina visse di riflesso i momenti tragici di una disastrosa pandemia che a partire dal 2020, per sette lunghi anni, decimò un terzo della popolazione mondiale. In una realtà planetaria ancora stordita dallo shock-down del contagio, Costanza conduce indagini prima in un laboratorio svizzero e successivamente in Cina, alla ricerca non solo delle origini ma soprattutto delle conseguenze a distanza di quell’immane catastrofe. Con il sostegno di zio Kevin e di un suo collaboratore dalle velleità investigative, Costanza verrà pian piano a capo di un puzzle intricato e soprattutto pericoloso, tanto da minacciare la sua stessa vita e indurla a far perdere le sue tracce.

Editore: IntrecciPrezzo: € 15,00
Collana: EnneCopertina flessibile
ISBN: 9788831398435In vendita dal 27 luglio 2021
286 pagine

Corrado Ajolfi

Cardiologo di professione, scrittore per vocazione. Ha pubblicato Come germogli di Talea (2011), Gli abiti del male (2013) e per le nostre edizioni L’opera postuma (2017).

Sending
User Review
0 (0 votes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × 1 =